Misure, dettagli, dimensioni, di cosa si tratta?

Ipotizziamo di voler analizzare i dati di fatturato di una azienda. Sono misure (o valori) l'importo di una riga di fattura e la relativa quantità di prodotto venduto; sono dimensioni tutti i codici che sono presenti sulle fatture, come il prodotto, il cliente, l'agente, la data ed il numero della fattura, così come tutte le classificazioni anagrafiche di questi codici: per il prodotto si può avere la linea di prodotto e la classificazione merceologica, per il cliente le classificazioni commerciali e gli attributi geografici (provincia, regione, area Nielsen, nazione); per l'agente l'eventuale gerarchia aziendale (area manager, direzione vendite). La stessa data fattura può essere aggregata come settimana, mese, trimestre, semestre ed anno.

Posso ottenere i totali per ogni dimensione?

Per tutte e nell'ordine che si preferisce. Ad esempio, si può raggruppare il fatturato per regione-provincia e, se interessa, si può ottenere per ogni provincia l'ulteriore dettaglio del cliente; oppure si può scegliere di avere i totali per linea di prodotto-agente con il dettaglio dei prodotti (o dei clienti, o di entrambi). In questo modo sono potenzialmente disponibili un numero enorme di query differenti.

Con Sw-ing 6 posso ottenere solo statistiche di vendita?

L'esempio dell'analisi del fatturato è quello più immediato e di maggiore impatto, ma esistono molte altre applicazioni possibili. Sw-ing 6 è completamente configurabile secondo le vostre esigenze: potete analizzare i movimenti contabili con le dimensioni del conto, del centro di costo e della voce di spesa, così come i dati di stock, la movimentazione di magazzino e la raccolta degli ordini. Il prodotto ha dimostrato sul campo una grande versatilità nella generazione di reportistica gestionale. Gli utenti possono avere ampia libertà di navigazione nei documenti e nelle informazioni tipiche quali ordini, bolle, fatture, magazzino, schede e movimenti contabili. Inoltre la facilità con la quale si possono confrontare fra loro dati eterogenei consente di implementare rapidamente query di quadratura tra i diversi moduli del sistema gestionale; ad esempio quadrature incrociate tra magazzino e bolle, bolle e fatture, fatture e movimenti contabili, consentono di individuare velocemente i documenti che hanno generato eventuali anomalie.

Sw-ing Navigator è uno strumento di supporto alle decisioni?

Certo. Sw-ing Navigator consente di ottenere immediatamente confronti temporali per la verifica del trend aziendale. Per ogni raggruppamento posso visualizzare il confronto con l'anno precedente o confrontare due periodi presi a piacere, così come analizzare le informazioni di budget e di target presenti negli archivi aziendali. L'utente può quindi verificarne costantemente l'avanzamento, evidenziando rapidamente dove le cose stanno andando diversamente da come preventivato.

Sw-ing Navigator è uno strumento rivolto solo alla direzione aziendale?

No, le sue potenzialità sono tali da renderne proficuo l'uso a gran parte dell'organizzazione; il prodotto consente di gestire i dati fino al livello del singolo documento, pertanto è particolarmente utile anche alle figure operative per la ricerca di documenti o la realizzazione di report gestionali dinamici, senza richiedere ulteriori risorse da impiegare nello sviluppo di reportistica ad hoc. Inoltre dati come il fatturato o l'ordinato, distribuiti a tutta la forza di vendita, consentono a quest'ultima di avere un costante monitoraggio della propria attività.

È possibili limitare la visibilità dei dati a certe funzioni aziendali?

Sì, con Sw-ing Administrator è possibile implementare un sofisticato controllo degli accessi che consente di calibrare per ogni utente quali misure e quali porzioni di dati siano per lui disponibili. Per esempio un agente può vedere solo i dati di fatturato e gli ordini e, in ogni caso, solo quelli riguardanti i clienti nel suo portafoglio.

Bisogna avere conoscenze particolari per riuscire ad utilizzare Sw-ing Navigator?

Assolutamente no. Il programma è facile ed intuitivo e può essere utilizzato da chiunque, tanto che spesso è capitato che gli utenti abbiano cominciato ad utilizzarlo ancora prima dell'addestramento.

Quali database è in grado di interrogare Sw-ing 6? Come avviene l'accesso del client ai dati?

Sw-ing 6 accede ai più diffusi database relazionali tramite driver nativi, OLE DB e ODBC. L'utente può accedere contemporaneamente, in modo distinto, a più fonti dati anche residenti su piattaforme differenti. L'interrogazione ai database avviene mediante la composizione automatica di script SQL.

Quante righe può contenere una tabella di dati utilizzata da Sw-ing 6?

Sw-ing Navigator può interrogare anche tabelle con milioni di righe.
Nel caso tipico di datawarehouse con archivi alimentati da procedura batch, è anche possibile creare opportune tabelle denormalizzate con le aggregazioni più comuni. In questo caso Sw-ing Navigator, in base alla query formulata dall'utente, determina in modo automatico su quale tabella sia più opportuno svolgere la query.